L'UE ha tirato in modo opposto sulle regole sui virus

Visualizzazioni : 1735
Tempo di aggiornamento : 2022-04-06 11:08:54

Mentre i tedeschi tra quelli si stanno allentando, altri si restringono mentre le infezioni aumentano

La Germania e alcuni altri paesi dell'Unione Europea hanno revocato le restrizioni COVID-19 nonostante un forte aumento delle infezioni anche se altri membri del blocco si stanno muovendo per rafforzare i controlli.

Le restrizioni a livello nazionale come l'uso obbligatorio della maschera e le vaccinazioni sono state revocate domenica in Germania dopo che il Bundestag, il parlamento tedesco, ha votato venerdì per trattare il coronavirus come endemico in una legge nota come Legge sulla protezione dalle infezioni.

Il ministro della Salute tedesco Karl Lauterbach ha descritto la legislazione come un "difficile compromesso".

"La pandemia purtroppo non è ancora finita. Abbiamo bisogno di ulteriori misure di protezione", ha affermato.

Ha affermato che la base giuridica per le restrizioni era la minaccia che rappresentavano per il funzionamento del sistema sanitario e che era in grado di imporre restrizioni solo in determinate regioni anziché nell'intera nazione.

I 16 stati federali in Germania decideranno ora se devono imporre misure più severe e alcuni leader statali hanno criticato la mossa per revocare le restrizioni come prematura.

I casi giornalieri in Germania hanno raggiunto un record di quasi 300.000 venerdì. Domenica, ha segnalato 131.792 nuovi casi, secondo il Robert Koch Institute, che si concentra sul controllo e la prevenzione delle malattie.

"Invece di un giorno di libertà, si profila un giorno di irrazionalità", ha detto al quotidiano Bild am Sonntag Klaus Holetschek, ministro della salute dello stato bavarese, in risposta al tag del Freedom Day che alcuni avevano allegato al 20 marzo.

Heinz-Peter Meidinger, presidente dell'Associazione degli insegnanti tedeschi, ha affermato che senza il mandato della maschera, le scuole diventerebbero punti caldi di trasmissione.

"Spero che tutto questo non cada presto ai nostri piedi", ha detto al gruppo di notizie Redaktionsnetzwerk Deutschland.

La maggior parte degli stati, compreso il più popoloso Nord Reno-Westfalia, ha affermato che manterrà il requisito della maschera e alcune altre misure fino al mese prossimo.

La Germania è solo uno dei tanti stati dell'UE che hanno assistito a un picco di nuovi casi.

La vicina Austria, che sabato ha riportato una media giornaliera di sette giorni di nuovi casi di 44.735, ora richiede alle persone di indossare nuovamente maschere facciali di grado FFP2 all'interno.

"Non mi piace farlo", ha detto venerdì sera il ministro della Salute austriaco Johannes Rauch in una conferenza stampa, aggiungendo che le nuove regole si applicheranno da mercoledì.

Ha ammesso che l'allentamento delle misure di restrizione era arrivato troppo presto. L'Austria ha revocato quasi tutte le restrizioni relative al COVID-19 il 5 marzo ed è ora il primo stato dell'UE a reintrodurre restrizioni più severe durante l'attuale ondata di infezioni.

Mosse simili

La Francia domenica ha riportato una media di quasi 90.000 nuovi casi negli ultimi sette giorni, un aumento del 36% rispetto alla settimana precedente dopo che il governo ha revocato le restrizioni il 14 marzo.

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha messo in guardia le persone dal credere che il coronavirus fosse stato sconfitto dopo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato venerdì che era " tutt'altro che finito".

Mitsotakis ha dichiarato in un post su Instagram dopo essere risultato positivo lunedì scorso: "Il coronavirus è ancora molto con noi".

Anche la Spagna, che è stata duramente colpita dalla pandemia nei primi giorni, ha espresso l'intenzione di porre fine al mandato delle maschere indoor, ma ha affermato di non essere ancora pronta per fissare una data.

"È vero che tutto suggerisce che ci stiamo avvicinando sempre di più a questo, ma per noi il modo in cui lo facciamo è importante quanto quando lo facciamo", ha affermato la scorsa settimana il ministro della Salute spagnolo Carolina Darias.

La Spagna ha riportato una media di sette giorni di 14.380 nuovi casi sabato. Mentre i nuovi casi sono in aumento dalla scorsa settimana, la percentuale di letti di terapia intensiva occupati da pazienti COVID-19 è diminuita rispetto a due settimane fa.

Semimaschera filtrante per particelle FFP2

Relazionato notizia
Per saperne di più >>
Benvenuti alla Fiera di Canton, spero di incontrarvi lì! Benvenuti alla Fiera di Canton, spero di incontrarvi lì!
Oct .09.2023
Avremo uno stand lì, lo stand n. è 10.2J24 (Zona B) e l'orario della fiera: è dal 31 ottobre al 4 novembre (Fase 3), spero sinceramente di incontrarvi lì.
"La brezza primaverile invia calore" "La brezza primaverile invia calore"
Jan .19.2023
Il 17 gennaio 2023, la Federazione locale dell'industria e del commercio ha organizzato famosi calligrafi a T&K per tenere la "Brezza primaverile che invia calore" per inviare distici del Festival di primavera nell'impresa e per inviare benedizioni di Cap
T&K vi augura un felice capodanno lunare cinese! T&K vi augura un felice capodanno lunare cinese!
Jan .17.2023
In occasione dell'arrivo del capodanno cinese, T&K e tutto lo staff augurano sinceramente a te e alla tua famiglia buona salute, felicità, pace e buona fortuna per il nuovo anno! Auguriamo alla tua impresa affari prosperi, prosperità e tutto il meglio per